News


Previsioni meteo per Pasqua

2015-04-02 18:07:12

sinooggi

Dal punto di vista sinottico è evidente una anomalia della tropopausa in partenza proprio in queste ore dai cieli che sovrastano l’Atlantico a sud dell’Islanda. Questo soggetto, alimentato da uno strappo di vento alle quote superiori dell’atmosfera, darà forma ad un asse di saccatura secondario che tra sabato e domenica andrà in fase con il centro depressionario principale strutturato tra la penisola Scandinava e il mar Nero.

Dal canto suo l’alta pressione atlantica risponderà con una pulsazione meridiana che contribuirà ad incattivire il gradiente sull’Europa mediterranea, portando in buona sostanza a contatto una massa d’aria polare in discesa dal nord Atlantico con una temperata in risalita dalle Canarie. Nasce così la perturbazione che nella notte su sabato si infrangerà contro il versante nord-alpino. E qui nascono le complicazioni. (altro…)



Mercoledì di MALTEMPO: prime anticipazioni

2015-03-23 15:40:45

piogmer25notteCome ormai sapete, cari lettori, quando si tratta di descrivere nel dettaglio una previsione di maltempo, occorrono non più di 24-36 ore di anticipo per ottenere risultati soddisfacenti dal punto di vista della predicibilità. Per questo oggi entriamo nell’argomento legato alpeggioramento di mercoledì 25 marzocon una sorta di “abstract”, una sintesi generale in chiave probabilistica, cui seguiranno nei prossimi aggiornamenti i dettagli previsionali veri e propri.

L’impianto generale sinottico vede una pulsazione meridiana del Getto Polare che elongherà una saccatura dal nord Atlantico fin sull’entroterra nord-africano. La risposta diretta verso il Mediterraneo dai quadranti meridionali sarà decisa e potrebbe sfociare in una nuova ciclogenesi con scia di fenomeni diffusi e, per quanto riguarda il nostro meridione, probabilmente anche intensi e temporaleschi (vedi mappa delle precipitazioni in figura).

Le correnti sciroccali relegheranno le nevicate a quote di montagna, orientativamente a partire da 1.500 metri sulle Alpi, 2.000 metri in Appennino. Possibili mareggiate lungo le coste ioniche nella notte su mercoledì. Vi aspettiamo per i prossimi aggiornamenti.

Luca Angelini



Torna il SOLE ma…

2015-03-18 08:54:42

19marensQuesto scorcio di marzo si conferma irrequieto e non solo sull’Italia. Complesse manovre stanno riassestando l’intero impianto circolatorio a livello emisferico, dove si notano anche alcune anomalie, dovute alla redistribuzione dei primi tepori stagionali.

In particolare si nota una forte ondulazione meridiana dei flussi portanti a cavallo dello scacchiere euro-atlantico, con il Getto Polare che, dopo aver impattato l’alta pressione russo-scandinava, si tuffa in un’ampia sterzata verso sud investendo i cieli della regione Iberica. Qui andrà ad attivare una nuova depressione, manovra che sposterà i campi di pressione andando a smantellare il vortice italiano, riassorbito da una depressione balcanica.

Nel mezzo ecco infilarsi quindi l’alta pressione che sarà garanzia di tempo buono sull’Italia sia mercoledì 18 che giovedì 19 marzo.

(altro…)



5-9 marzo al centro: MALTEMPO con NEVE a bassa quota e tanto VENTO

2015-03-04 10:46:56

q-vectorSITUAZIONE: lungo il flusso delle correnti portanti una serie di ondulazioni in uscita dal nord America stanno per cambiare nuovamente l’assetto del tempo anche sull’Europa. In particolare la spinta di una saccatura canadese ha dato lo start all’elongazione dell’alta pressione delle Azzorre lungo i meridiani atlantici. Una evidente anomalia della tropopausa a valle di questo, tende ad interagire con una banda baroclina (frontale) presente sull’Europa occidentale, innescando così un processo ciclogenetico esplosivo sui mari occidentali italiani.

Cosa accadrà dunque sulle nostre regioni centrali e sulla Sardegna?

mersera centroMERCOLEDI 5 la nuvolosità della banda baroclina, inserita entro il flusso prefrontale occidentale, genera un aumento della nuvolosità nel corso della giornata e sfocerà a partire dal pomeriggio nello sviluppo progressivo di precipitazioni su tutte le regioni a partire da Toscana e Sardegna. L’ispessimento del gradiente di temperatura per via dell’aria fredda che preme dalla porta del Rodano, evidenzia un’intensificazione frontale, con ulteriore aumento delle precipitazioni su tutto il centro nella notte, cui si accompagnerà un contestuale calo del limite delle nevicate che raggiungerà quote prossime a 400-600 metri e, prima dell’alba, fino a 300-400 metri.

(altro…)



Il guasto del week-end

2015-02-18 08:48:34

 

sinosab21SITUAZIONE: l’alta pressione sta cercando di guadagnarsi uno spazio tutto suo sul panorama euro-atlantico ma, mentre sull’oceano troverà adeguato supporto dalla circolazione subtropicale, sul continente si vedrà ridimensionata da una nuova ondulazione depressionaria in partenza dal Canada. Dal canto suo la depressione d’Islanda accoglierà l’invito a nozze e darà vita ad una perturbazione (n.1 in figura), pronta a raggiungere le nostre regioni settentrionali nella giornata di sabato 21 febbraio.

EVOLUZIONE: le correnti portanti in alta troposfera disposte secondo i meridiani occidentali europei, agevoleranno l’aggancio tra la saccatura atlantica e un vecchio cut-off ciclonico sul nord Africa, il che metterà in moto una insidiosa nuova depressione (n.2 in figura) verso le nostre regioni meridionali (soprattutto sabato) e, a seguire, anche verso le centrali adriatiche (domenica), mentre al nord un aumento del campo di geopotenziale dovuto ad una uova pulsazione dell’alta pressione atlantica, favorirà un generale miglioramento. (altro…)



Centro-sud: fino alla mezzanotte attenzione ai temporali

2015-02-05 16:21:58

sud 6feb

Un aggiornamento al fulmicotone che riguarda il transito del ramo freddo della perturbazione giunta oggi sull’Italia, con particolare riferimento alle nostre regioni centrali e meridionali. Inserito nel suo nocciolo di bassa pressione, che presenta un minimo a occhiale a cavallo delle nostre regioni centrali, questo corpo nuvoloso nasce per separare aria tiepida di origine afro-mediterranea, in scorrimento dalle nostre regioni meridionali verso l’imbuto adriatico da quella fredda polare marittima che subentra dalle Baleari.

I vivaci contrasti che ne derivano, amplificati dallo stretto gradiente di pressione generato dal vortice e causa dei forti venti in atto sui nostri mari, pongono in essere una successione di rovesci che dal centro scivolano rapidamente verso il sud. Trattasi di precipitazioni a frequente carattere convettivo, che possono sfociale anche in manifestazioni temporalesche.

Fino alla mezzanotte segnaliamo dunque il maltempo che da Marche, Umbria e Lazio, si sposterà rapidamente verso Abruzzo, Molise, Foggiano, Sicilia occidentale e Campania. Poniamo l’attenzione in particolare su quest’ultima regione, dove saranno più probabili fenomeni temporaleschi intensi, accompagnati anche da locali grandinate e da colpi di vento. (altro…)



Guasto al Centro – Sud: previsione 3-5 febbraio!

2015-02-03 12:07:28

marte3L’Italia verrà coinvolta da una fase di tempo perturbato, caratterizzato anche da precipitazioni importanti e, talora, da sbalzi termici di tutto rispetto, stante la confluenza tra masse d’aria di diversa origine e provenienza, che verranno a sovrapporsi e a interagire determinando la trama del tempo sino al prossimo fine settimana.

Ma ecco giorno per giorno quello che potrebbe accadere su centro, sud e Isole.

PREVISIONE PER MARTEDI: rovesci sull’alta Toscana, nevosi fin verso i 400 metri, in trasferimento verso la Liguria centro-orientale. Nel pomeriggio peggiora su Sardegna, Lazio, Campania, Basilicata e nord Puglia, con precipitazioni che si manifesteranno a carattere nevoso a partire da 700-800 metri sul Lazio, 800-1.000 metri su Campania, entroterra foggiano e Basilicata, intorno a 900-1.000 metri in Sardegna. In serata non si esclude la possibilità di qualche temporale costiero su Lazio e Campania. (altro…)



Centro-sud: VENERDI pioggia, vento, burrasche e tanta NEVE in Appennino

2015-01-29 10:23:17

29 gen 0012La prima perturbazione della nuova gestione meteorologica europea, quella legata al profondo vortice , passerà senza grandi fenomeni mentre la seconda, inserita in un campo di pressione che andrà letteralmente crollando, non passerà inosservata.

La giornata partirà subito con il “piede sbagliato”: vento forte tra Libeccio e Ponentee rovesci diffusi su tutto il settore tirrenico dal Levante ligure al Messinese e sulla Sardegna. Inizialmente le quote neve saranno piuttosto elevate, comprese mediamente tra i 600 metri della Toscana ai 1.000 metri di Umbria e Lazio, per salire poi oltre i 1.500 metri sulle restanti zone. I fenomeni tenderanno poi a sconfinare piuttosto agevolmente anche sul versante adriatico, pur presentandosi meno intensi, in particolare sui settori abruzzesi e molisani.

(altro…)



Il TEMPO sino a fine mese, interessanti novità

2015-01-26 10:37:02

metoffice

La fase di tempo invernale preannunciata per la seconda metà di gennaio sta per entrare nel vivo. A livello sinottico la situazione si sta facendo alquanto complessa, con risvolti dinamici anche sull’Italia, raggiunta a più riprese da nuclei di aria via via più fredda. Ma facciamo un primo quadro generale.

SITUAZIONE: due vistose ondulazioni a carico del flusso portante, l’una sull’Atlantico e l’altra sulla Russia, conferiscono alla circolazione europea una componente ciclonica alimenta da correnti polari marittime che giungono fin sul mediterraneo dai quadranti nord-occidentali. In questo contesto, un minimo di pressione, parzialmente alimentato da aria continentale di derivazione balcanica, genera sulle nostre regioni adriatiche e meridionali condizioni di instabilità.

EVOLUZIONE: la mappa del tempo al livello del mare, centrata per la mezzanotte di martedì 27, evidenzia con il n.1 il vortice presente sul nostro meridione, mentre la perturbazione n.2, in procinto di affrontare l’arco alpino, riverserà mercoledì lungo l’Adriatico un nuovo impulso di aria polare marittima, con possibilità di nevicate fino a bassa quota. Nel frattempo l’alta pressione atlantica, sotto il peso del vortice polare che dalle alte quote tende a dislocarsi sull’emisfero euro-asiatico, inizia ad arretrare verso le basse latitudini, aprendo il varco per la perturbazione n.3, che vediamo al largo delle coste groenlandesi. (altro…)



L’interessante passaggio perturbato del 21-23 gennaio

2015-01-20 09:46:46

SINOTTICA 20 GENSITUAZIONE: lo scacchiere europeo è attraversato per intero da una vasta saccatura polare, il cui asse è disposto al traverso del Mediterraneo occidentale. Tale depressione si trova costretta ad ovest dall’anticiclone delle Azzorre, parzialmente elevato lungo i meridiani, e dall’altro da un campo di alte pressioni ben piazzato sull’Europa orientale. L’azione bloccante profusa da quest’ultimo soggetto sinottico, è duplice, sia termica che dinamica. Quella dinamica crea i presupposti per l’inserimento a catena da parte di impulsi d’aria via via più fredda dalle alte latitudini atlantiche sin nel cuore del Mediterraneo, quella termica ostacola la ripresa delle Westerlies sul nostro Continente, imponendo così sull’Italia condizioni di instabilità via via più perturbata e in un contesto progressivamente più freddo.

(altro…)




 


Videonews

Flash news

Visite da giugno 2013 2013-12-11 13:09:51

Da giugno 2013 (nascita del sito) ad oggi abbiamo avuto 7456 visitatori unici. Grazie!

Quantitativo di pioggia 2013-07-11 16:55:00

E’ utile sapere che 1 mm di pioggia  corrisponde ad 1 litro di pioggia su un metro quadrato.

Invia articoli, foto, documenti 2013-07-10 12:41:34

Il team di meteocerreto vi invita a inviare materiale meteo, esperienze e racconti storici, che verranno valutati e se opportuno, pubblicati.            info@meteocerreto.it

LiveItalia 2013-07-01 18:16:38

Entrando nella cartina dell’Italia, è possibile controllare i dati di gran parte delle stazioni presenti sul territorio nazionale. Clicca su un  “fumetto” con la temperatura e si apre la pagina della stazione prescelta


Calcolo quota neve


Il meteo in Italia - LIVE

Dati stazione

Tipo: Davis Vantage Vue
Comune: Cerreto Sannita (BN) - Campania
Alt: 284 m
Lat: 41.28476
Lon: 14.55818

Link utili

Fai una donazione per far crescere la rete meteorologica

Siti amici

BannerFans.com

Meteo Marconia ( MT )

Contatti

info@meteocerreto.it

Webmail